FanyArts | “Il mondo degli struzzi”
22854
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-22854,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-2.3,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,wpb-js-composer js-comp-ver-4.6.1,vc_responsive

“Il mondo degli struzzi”

Perchè il mondo degli struzzi?

facciamo gli struzzi” perché c’è un fermo rifiuto di tutto ciò che è legato al senso di responsabilità personale e sociale, una sorta di scantonamento da ogni impegno e implicazione che ne può derivare. Il risultato è un continuo rimpallo di responsabilità, di azioni, di decisioni. Il primo pensiero è che i problemi vadano evitati. In questa logica il nostro “struzzo” cerca consensi tra chi lo circonda e in questa fase cerca di colpevolizzare le situazioni creando un senso di fatalità: è come se i problemi crollassero addosso al “povero struzzo”e non fossero una logica conseguenza di comportamenti poco illuminati.

Anziché promuovere e sostenere azioni proattive evita di parlarne, non vuole sentire le ragioni del malessere diffuso e sospende ogni giudizio, defenestra la persona che solleva il problema.Porta alla luce malcontenti più profondi che sono stati precedentemente rimandati . Nel non agire per paura lo “struzzo” perde di credibilità. Di solito reagisce in modo energico, ma autoritario, allontanandosi così dalla persuasione propositiva tipica dei leader. Qui il nostro “struzzo” adotta una nuova strategia dimostrandosi apparentemente aperto al dialogo, e incolpando agli altri. E per l’ultimo, la resa dei conti: Il suo pensiero che affonda le radici nella logica comune, è che è più facile “spegnere” gli incendi dolosi sul nascere anziché affrontare le motivazioni del “piromane”

Date

24 Marzo 2021

Category

INSTALLAZIONI